Sassari comune con Pisa

1262. Spedizione genovese

Precivalle (secondo altri chiamato Princivalle) e Nicolò Doria preparano una spedizione di 200 cavalieri e 350 fanti, (parte assoldati coi danari tolti a prestanza dal Comune di Genova, e parte promessili da Manfredi re di Sicilia) per ricuperare tutti, o la maggior parte dei beni (com’essi dicevano) che per dritto gli appartenevano nel Giudicato di Torres.