Viale Umberto

Superata la valle del Rosello si arriva in viale Umberto, così denominata per ricordare la visita ufficiale a Sassari del re Umberto I e della regina Margherita, nel 1889. L’apertura di viale Umberto fu una saggia misura urbanistica di quegli anni, provvidenziale sfogo per l’incalzante sviluppo della circolazione motorizzata. Il viale dominava il Fosso della Noce e da lì si poteva ammirare il colle dei Cappuccini (che allora si chiamava di Valverde).